HTC - home page

News ed Eventi

28.09.2027 continua »

14.06.2018 In che cosa consiste la misurazione della translucenza nucale e quanto è importante? continua »

06.06.2018 Un nuovo tipo di diagnosi prenatale non invasiva: lo studio del DNA fetale circolante nel sangue materno (Non invasive prenatal testing- NIPT) continua »

30.05.2018 Prepararsi alla gravidanza; si deve! continua »

29.05.2018  In HTC ci prendiamo cura della tua salute, prima e dopo il parto! continua »



Iscriviti alla newsletter

*Dati richiesti

 

29.05.2017

Quando devo portare mio figlio dall'oculista?

Anche se il bambino non ha mai avuto problemi agli occhi, sarebbe bene sottoporlo ad un controllo:

  • entro i 6 mesi di vita per poter escludere patologie del bulbo oculare
  • verso i 3 anni per rilevare eventuali difetti visivi, differenze di visione tra un occhio e l'altro (anisometropia), alterazioni della motilità oculare. A questa età si può affiancare alla visita oculistica una valutazione ortottica per evidenziare o escludere la presenza di anomalie dell'apparato neuromuscolare dell'occhio e le alterazioni che da esse derivano (principalmente strabismo e ambliopia)
  • verso i 6 anni per valutare la necessità di un'eventuale correzione, in concomitanza dell'inizio della scuola primaria

La visita oculistica deve invece considerarsi urgente nel bambino: se compare uno strabismo improvviso, se una congiuntivite non passa nonostante le cure del pediatra, se compare un riflesso bianco della pupilla (leucocoria)



« indietro