HTC - home page

News ed Eventi

28.09.2027 continua »

13.12.2017 Quelle brutte compagnie... vaginiti, cistiti e incontinenza urinaria. continua »

07.12.2017  DOLORE SESSUALE E DOLORE ALLA PENETRAZIONE. A CHI RIVOLGERSI? - Guarda il Video continua »

07.12.2017 OSTEOPOROSI COME CONSEGUENZA DELLA MENOPAUSA - Guarda il Video continua »

07.12.2017 DIETA VEGETARIANA O VEGANA IN GRAVIDANZA - Guarda il Video continua »



Iscriviti alla newsletter

*Dati richiesti

 

02.08.2017

Ecografia transvaginale, a cosa serve e quando va eseguita?

Capita di frequente che, durante un normale controllo ginecologico, il Dottore ci proponga di eseguire un'ecografia transvaginale. Cerchiamo di capire di che cosa si tratta e a cosa serve questo esame.

 

L'Ecografia Transvaginale permette al Ginecologo di valutare la conformazione e lo stato di salute degli organi genitali interni femminili. si può effettuare in qualsiasi momento del ciclo (anche mentre si è mestruate) e sfrutta gli ultrasuoni emessi da una sonda, con conformazione anatomica particolare, che viene rivestita da una guaina di lattice, cosparsa di gel e introdotta in vagina.

L'esame viene eseguito a vescica vuota e permette di analizzare: collo dell'utero, utero, endometrio, ovaie ed annessi.

A cosa serve l'ecografia transvaginale?

L'Ecografia Transvaginale è utile per valutare o approfondire problemi di diversa natura, come: polipi, sanguinamenti anomali, amenorrea, dolori pelvici, cisti ovariche, malformazioni di utero e/o ovaie, lesioni sospette e infertilità.

Può essere utilizzata anche nel primo trimestre di gravidanza (proprio perché innocua) e per effettuare controlli in caso di utilizzo di tecniche di riproduzione assistita.

Permette di ottenere immagini più dettagliate e meglio definite rispetto all'ecografia pelvica, perchè viene evitato lo strato adiposo addominale che normalmente si interpone tra la sonda e gli organi interni.

L'esame esterno, invece, consente una migliore visualizzazione delle strutture più superficiali. Spesso i due tipi di ecografia vengono eseguiti nell'ambito della stessa visita per permettere una migliore visione d'insieme della pelvi.



« indietro