HTC - home page

News ed Eventi

28.09.2027 continua »

26.04.2018 L'ortottista, questo sconosciuto... continua »

18.04.2018 Quanto è importante l'esame del Campo Visivo, se si ha una diagnosi di glaucoma? continua »

11.04.2018 Perché la visita oculistica è tanto importante in età pediatrica? continua »

04.04.2018 Sei genitore di un bambino che a Settembre frequenterà la prima elementare? Ti regaliamo uno Screening Ortottico Gratuito! continua »



Iscriviti alla newsletter

*Dati richiesti

 

06.02.2018

Disturbi psicosomatici: malati per finta?

Il legame fra un disturbo e la sua causa di origine psichica si riallaccia alla consapevolezza che corpo e mente sono strettamente collegati e inscindibili tra di loro.

 

La psicosomatica è, perciò, un settore della clinica che si situa a metà tra la medicina e la psicologia, perché si concentra sul rapporto tra la mente, con il suo patrimonio di emozioni e affetti, e il corpo, con il suo corredo di sintomi.

Alla base dei disturbi psicosomatici si trovano le emozioni che hanno la necessità di emergere e, non riuscendo a raggiungere il livello psichico, si esprimono attraverso il corpo, utilizzando degli organi detti “organi bersaglio”.

In questo modo il disagio psicologico viene avvertito meno o non viene avvertito del tutto e, al suo posto, avremo uno o più sintomi psicosomatici.

I disturbi psicosomatici possono interessare qualsiasi distretto corporeo.

I più colpiti sono:

  • l'apparato gastrointestinale (ulcera peptica, colon irritabile, gastrite, duodenite, etc),
  • l'apparato cardiocircolatorio (ipertensione, tachicardia, aritmie, etc),
  • l'apparato respiratorio (sindrome iperventilatoria, asma, etc),
  • l'apparato urogenitale (enuresi, dolori mestruali, eiaculazione precoce, impotenza, etc),
  • la cute (acne, psoriasi, orticaria, etc),
  • l'apparato muscolo-scheletrico (cefalea muscolo-tensiva, stanchezza cronica, fibromialgia, etc).

I sintomi possono essere diversi a seconda degli organi e apparati coinvolti. Sintomi psicosomatici li ritroviamo nelle forme depressive e in quelle ansiose, ma esistono disturbi psicosomatici in assenza di sintomi di natura psicologica e, in questo caso, arrivare ad una diagnosi corretta è più difficile.

La terapia avrà il compito di accompagnare il paziente alla conoscenza di sé, del disturbo e delle sue cause, ricostruendo una nuova integrità di sé. L'intervento dovrà essere integrato, medico e psicologico insieme. Il sintomo somatico, infatti, non va assolutamente trascurato. Il fatto che origini dalla psiche non vuol dire che non esiste, tutt'altro!

L'approccio psicologico più efficace si avvale dell'Ipnositerapia e del Training Autogeno, ma solo con Psicoterapeuti specializzati e con formazione certificata.



« indietro